Santa Maria del Cedro, tra cedro e mare

Fino al 1955 Santa Maria del Cedro veniva chiamata con il nome di Cipollina. Ma le cipolle non c’entrano nulla, poiché il nome deriva quasi certamente dal greco “cis-polis” (al di qua della grande città), dove la grande città era Laos, fondata da profughi sibariti intorno al VI° secolo a.C. dopo la sconfitta inflitta da Crotone nella battaglia del Traente. Già Erodoto e Strabone danno notizia della sua esistenza come città di confine tra la Lucania e la terra dei Bruzi e come sede del santuario di Draconte, compagno di Ulisse.

Cosa vedere a Santa Maria del Cedro? Nel 1929 sono stati portati alla luce i resti della città di Laos (gli scavi sono in contrada San Bartolo, vicino alla frazione di Marcellina) che sono visitabili secondo gli orari esposti per le varie stagioni dell’anno. Nel periodo longobardo, sul territorio circostante, furono erette Torre Nucito, Torre Longa e Torre Sant’Andrea a difesa delle incursioni nemiche. L’attuale borgo antico di Santa Maria del Cedro si sviluppò intorno alla rocca di Abatemarco e divenne feudo degli Angioini e degli Aragonesi: dal XVII° secolo si ingrandì gradualmente rimanendo, fino a poco più di mezzo secolo fa (1948) frazione prima di Verbicaro e poi di Grisolia.

Nel 1968 venne decisa la nuova denominazione in Santa Maria del Cedro, legando la località indissolubilmente al frutto molto appezzato e che solo su questo territorio dell’Alto Tirreno Cosentino viene coltivato. La raccolta del cedro è diventato nel corso degli anni una vera e propria tradizione e festa per tutta la cittadina.

Successivamente la cittadina ha avuto un forte sviluppo verso l’area marina, dove è stata intensificata l’espansione urbanistica e sono nate importanti strutture ricettive e balneari, sfruttando il collegamento con l’importante arteria costituita dalla Variante alla Statale 18. Nel centro storico meritano un’ attenta visita i ruderi del Castello, l’Arcata dell’Acquedotto, la Chiesa di San Michele e le sopracitate torri di difesa, vi sembrerà di essere tornati indietro nel tempo.